Dott.ssa Federica Canepa
Odontoiatra
08.00 - 20.00 da Lunedi' a Sabato

Come mi piace spesso dire: "Io i bimbi voglio vederli addirittura in pancia"


Una delle domande che i genitori mi rivolgono più spesso è: "Quando devo portare mio figlio per la prima volta dal dentista? "
Secondo le linee guida ministeriali Italiane la prima visita andrebbe fatta intorno ai 2 anni e mezzo, età in cui è ultimata l'eruzione della dentatura decidua.
Il mio consiglio però è di farla già ad 1 anno. A molti questa potrebbe sembrare un'età ancora troppo precoce per portare il bambino dal dentista, ma le raccomandazioni più importanti andrebbero fornite al genitore proprio in questo periodo.
Questa prima visita infatti potremmo dire sia indirizzata soprattutto ai genitori in quanto sono questi ultimi a porsi alcuni dubbi già dalle prime fasi di vita del bambino: ad esempio pensando all'allattamento, ciò che in molti non sanno è che quando il bambino prende il latte dal biberon non andrebbe messo sdraiato, ma tenuto a 45° e che la tettarella non dovrebbe essere bucata per far uscire più velocemente il latte. Perché tutto questo? Se il bambino viene allattato in posizione sdraiata, il latte arriva in bocca per caduta libera e non per suzione e non verrà attivata la muscolatura orofacciale che risulterà ipotrofica.
Tutto questo avrà una ripercussione sulla deglutizione. Tra i 6 e i 12 mesi d’età infatti il bambino passa da una deglutizione infantile (lingua interposta tra le labbra durante l'atto deglutitorio) ad una deglutizione dell'adulto (punta della lingua a contatto della papilla retroincisiva durante l'atto deglutitorio). Se nel bambino la muscolatura orofacciale rimane ipotrofica, non parte l'effetto di suzione ed automaticamente anche la deglutizione ne risentirà: non avverrà la trasformazione della deglutizione atipica in deglutizione dell'adulto. Questa è solo una delle tante curiosità che risulta utile conoscere precocemente al fine di evitare l'instaurarsi di abitudini scorrette che nel tempo risulterebbero in alterazioni stabili e patologiche. La prima visita dunque serve più al genitore, per avere risposte alle domande che si pone con più frequenza (Quando spunta il primo dente da latte? Dopo quanto mi devo preoccupare se il mio bambino non ha ancora messo i denti? è normale che al mio bambino salga la febbre durante la fase della dentizione? Cosa posso fare? Che tipo di ciuccio devo usare? Plastica, silicone o caucciù? Dopo quanto tempo va cambiato il ciuccio? Quando devo disabituare il bambino a succhiare il pollice o il ciuccio? Devo somministrare del fluoro al mio bambino?). Proprio per questo è importante che il primo incontro avvenga già dal primo anno di vita del bambino e continui, in un protocollo di prevenzione anche in assenza di patologie, come controllo, ogni anno/anno e mezzo.
A tal proposito il nostro studio organizza delle GIORNATE GRATUITE dedicate interamente ai più piccoli e ai loro genitori, al fine di controllare la salute dentale e lo sviluppo armonico delle ossa del viso del bambino, abituarlo a non avere paura del dentista ed aiutare i genitori ad affrontare meglio le problematiche quotidiane legate alla salute orale del piccolo.


© 2018 - Federica Canepa - P.IVA:10586550963